Il guanto anti-tremore : funziona, stanno già lavorando sulla industrializzazione

Il tremore delle mani è sicuramente uno dei sintomi del #parkinson che peggiora la qualità della nostra vita rendendoci difficile lo svolgimento delle più comuni e quotidiane azioni in casa(ad esempio vestirsi, lavarsi, mangiare) e quelle lavorative. Per combattere questi sintomi fino ad oggi si è ragionato esclusivamente in chiave farmacologica, una soluzione che però comporta SEMPRE e COMUNQUE delle controindicazioni immediate e/o a lungo termine.
Abbiamo già spiegato in altri post che il tremore delle mani può essere ridotto grazie all’esercizio fisico, alla terapia occupazionale, al miglioramento della condizione psico-emotiva. Tutte risorse che NON HANNO NESSUNA controindicazione, anzi, è stato dimostrato scientificamente, che se agite in modo costante rallentano il decorso della neurodegenerazione.
Oggi finalmente la ricerca tecnologica sta rendendo disponibili dei dispositivi che migliorano la qualità della nostra vita agendo a livello pratico/meccanico, quindi dall’esterno. Abbiamo presentato la scorsa settimana la posata anti-tremore (articolo su Wired), oggi vi presentiamo un progetto in avanzato stato – #Gyrogear – di industrializzazione che lavora a monte sul tremore della mano. Si tratta di un guanto che incorpora dei giroscopi azionati da sensori che leggono in tempo reale il tremore e lo controbilanciano tramite la forza centrifuga generata dai giroscopi. E’ la stessa tecnologia utilizzata da almeno 40 anni per esempio sulle imbarcazioni per mantenere allineate le parabole satellitare anche in caso di mare mosso. Ci siamo informati direttamente e probabilmente il prodotto sarà disponibile entro l’anno 2016 con un costo inferiore ai 1000,00 €.

Diversamente Mobili

Si sta svolgendo in questi giorni l’evento “Milano Sharing City. La città in condivisione” nell’ambito della Collaborative Week.

Link evento : https://www.facebook.com/events/1516146675371542/

Al convegno “IL MOBILITY MANAGER E LA SHARING ECONOMY: BUONE PRATICHE PER LA SMART MOBILITY” è intervenuto con un contributo video che alleghiamo il Dr Nicola Modugno che ha condiviso le esperienze, a volte le disavventure, dei parkinsoniani e dei caregiver nella mobilità urbana. Dove per alcuni l’intermodalità è una possibilità di muoversi per un parky è uno strumento di sopravvivenza.

Giornata Nazionale Parkinson – Roma, Teatro San Pancrazio (Gianicolo), 29 novembre ore 15:00

In occasi2911_ver_definitiva-3one della Giornata Nazionale del Parkinson, le Associazioni Parkinzone e WeAreParky ONLUS organizzano un incontro informativo con approfondimenti e testimonianze sui temi :
> Lo stato della ricerca (dr Nicola Modugno)
> Le terapie non farmacologiche (dr Giovanni Mirabella)
> Soluzioni innovative per la mobilità (G. Maldacea)
> Aspetti nutrizionali nella malattia di Parkinson (dr Saba Minnielli)
> Le Associazioni di pazienti : oltre l’informazione e l’aggregazione
> Anteprima cortometraggio “24H  con Mr. P” (Ass. WeAreParky)
> Presentazione del Laboratrio teatrale (Ass. Parkinzone)

L’incontro comincerà alle ore 15.00 di domenica 29 novembre 2015 presso il Teatro San Pancrazio in P.zza San Pancrazio 7 ed è aperto a tutti, la partecipazione è gratuita.

Al termine del convegno si terrà in esterna una presentazione e prove di veicoli elettrici per parkinsoniani e caregivers. Organizzazione a cura delle Associazioni Parkinzone e WeAreParky ONLUS con il supporto del Punto famiglia ACLI di San Pancrazio.

Run for Parkinson’s 2016. Facciamo correre la ricerca.

bannerIl 17 aprile 2016 si svolgerà in contemporanea a Roma e Milano la Run for Parkinson’s 2016, giunta in Italia al sesto appuntamento.

L’edizione 2016 sarà ricca di nuove sfide sempre con l’obiettivo di far conoscere la patologia ed agevolare la ricerca.
Per l’edizione di Roma che si svolgerà nel centro storico sono scese in campo ben due associazioni laziali, Parkinzone e WeAreParky, coordinate rispettivamente da Nicola Modugno e Giulio Maldacea.

L’edizione capitolina sarà caratterizzata da tre Run diverse.

Sarà inoltre allestito un ParkyVillage con stand di prodotti e servizi dedicati, spazi per le associazioni ed area ristoro.

L’edizione di Milano sarà invece curata da AIGP, Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani, coordinata da Claudio Milani.

Tutti i  dettagli sul sito dedicato http://run.weareparky.org

SOSTIENI LA CAMPAGNA #nonsiamopiupazienti

Il 28 giugno a Milano si è svolta la prima riunione del Comitato Italiano Associazioni Parkinson. Sono intervenuti :

  • Giulio Maldacea – Associazione WeAreParky
  • Claudia Milani e Brigida Zumbo – Associazione AIGP
  • Tony Marra, Andrea Tagliabue e Giulia Quaglini – Parkinson Italia
  • Marco Guido Salvi – Associazione Italiana Parkinsoniani

Molti gli argomenti trattati all’ordine del giorno e le decisioni prese tra cui abbiamo definito le linee guida del prossimo incontro con il Ministero della Salute che si terrà l’11 luglio a Roma.

All’incontro dell’11 luglio saremo ricevuti dal Ministero della Salute e dal  Ministero per gli Affari Regionali in seduta unica a Roma in Lungotevere Ripa, 1 e dal Ministero dei Trasporti in altra sede. Per chi vorrà fare un saluto alla delegazione suggeriamo di vederci in Lungotevere Ripa 1 alle 9.30.

Abbiamo anche deciso di lanciare una petizione online per rivendicare il nostro diritto ad informazioni, cure e servizi equamente disponibili sul territorio. Siamo arrivati già a 1600 firme, il nostro obiettivo è 50.000 firme entro settembre.

Per procedere dobbiamo strutturarci e dotarci di tutti i supporti e risorse necessarie. Dobbiamo avere la copertura finanziaria per sostenere le spese dei viaggi necessari per incontrare le associazioni e le istituzioni sparse in tutta Italia. Useremo il più possibile le tecnologie ma ci sono contesti in cui bisogna guardarsi negli occhi. Per questo ti chiediamo di sostenere l’operato del Comitato Italiano Associazioni Parkinson con un bonifico alla nostra associazione.

Nella causale del bonifico indicare : COMITATO ITALIANO ASSOCIAZIONI PARKINSON
inviateci il vostro nome, cognome, indirizzo e codice fiscale
così da poter emettere la ricevuta per erogazione liberale

IBAN : IT24F0303214500010000001662
Intestato ad Associazione WeAreParky
presso 
Credito Emiliano S.p.A. – CREDEM
Filiale di Viterbo
Via Valerio Tedeschi, 20
01100 Viterbo

Parkinson, la stimolazione “wireless” che accende i neuroni a distanza.

Da http://www.healthdesk.it

“Invece di impiantare elettrodi si usa una sostanza innocua e attivabile a distanza. L’esperimento, condotto da ricercatori italiani, apre prospettive interessanti anche per stimolare altri tessuti biologici eccitabili come quelli cardiaci”

http://www.healthdesk.it/ricerca/parkinson-stimolazione-wireless-che-accende-neuroni-distanza-1437569923